elanco di film

I 5 MIGLIORI FILM DI BILL MURRAY

Ogni anno, il 21 settembre, accadono due cose molto importanti: l’estate finisce e Bill Murray compie anni. Murray è una di quelle personalità che, involontariamente, rappresenta una forza della natura: la fica, l’immaturità, lo scherzo, l’eterna giovinezza. Famoso per aver improvvisato a ogni preda – probabilmente portando all’alcolismo a vari membri delle riprese – e per i suoi assurdi aneddoti, come intrufolarsi alle feste del college o guidare un caddy da golf attraverso Stoccolma; interpreta anche un Oscar, che ruba una patatina fritta e te ne racconta Nessuno ti crederà mai. A 69 anni è ancora attivo, coinvolto in grandi progetti, e il suo rappresentante è probabilmente ancora una segreteria telefonica. In questo articolo non intendo altro che raccogliere, come un umile tributo, i cinque migliori film di questo grande fumetto, che ci ha fatto sentire così bene.


Il miglior film del regista indipendente Jim Jarmusch, è di natura misteriosa e ambigua. Bill Murray interpreta una specie di miliardario Don Juan che riceve una lettera anonima in cui gli viene assicurato di avere un figlio. Praticamente costretto dal vicino, decide di intraprendere la ricerca del presunto figlio, ma con un elenco così ampio di conquiste, dovrà prima limitare quella ricerca. Questo è ridotto a quattro ex amanti che visiterà in cerca di risposte. Questa è l’interpretazione più ieratica e contenuta della razza di Murray, ed è brillante. Un critico americano ha sottolineato che “Nessun attore è meglio di Bill Murray che non fa niente” e non può avere più ragione, questo film ne è una buona prova.


4. Gli acchiappafantasmi (1984)

Uno di successi per eccellenza e il film che lo ha reso famoso nel mondo. Una trama originale e divertente, effetti visivi anni Ottanta, contenitori colorati, New York, musica orecchiabile e Bill Murray sciolto, che scherza con la sua solita faccia pigra, come se fosse annoiato a leggere le sue battute. Il cocktail perfetto per diventare un’icona del decennio tanto atteso.


3. RUSHMORE ACADEMY (1998)

Rushmore Academy è il secondo film di Wes Anderson e, a mio parere, uno dei suoi migliori lavori. È una commedia venata di malinconia – come quasi tutti i suoi film – che riflette sull’adolescenza e su questa rabbia che non soddisfa le proprie aspettative. La trama ruota attorno a Max, uno studente di una scuola elitaria che si innamora del suo insegnante. Il personaggio di Bill Murray, un miliardario stufo dell’impensabile dei suoi figli -Studenti della scuola- instaura una stretta amicizia con Max. Purtroppo finisce per innamorarsi dell’insegnante. Vedere un quarantenne in competizione per l’amore di una donna con un ragazzo di 15 anni, è una situazione che può uscire solo dalla testa di Wes Anderson, e che solo Bill può rappresentare.


2. IL GIORNO DELLA MARMOTTA (1993)

giorno della marmotta parla di un meteorologo che va in un villaggio della Pennsylvania per coprire una tradizione: ogni 2 febbraio una marmotta predice la fine dell’inverno. L’uomo del tempo, interpretato da Bill Murray, vuole scappare il prima possibile ma una tempesta glielo impedisce. Quando si sveglia il giorno successivo, è di nuovo il 2 febbraio. E ogni nuovo giorno è di nuovo Groundhog Day. È una sorta di revisione comica del mito di Sisifo, con un finale che potrebbe benissimo trasformare il film in una parabola buddista. La sceneggiatura di questo film è la più originale, comica e canonica che Bill Murray abbia ricevuto, e il personaggio principale, spudorato come lui solo, va come un anello al dito. Le battute e le gag – introdotte come solo lui sa – funzionano perfettamente, scatenando risate in più occasioni. Sembra che Harold Ramis – il regista – gli abbia dato libero sfogo, gli abbia permesso di sequestrare il film per il nostro divertimento. È un Bill Murray nella sua salsa.


1. LOST IN TRANSLATION (2003)

Nel vortice di Tokyo ci sono Bob Harris (Bill Murray), un famoso attore che è finito e Charlotte (Scarlett Johansson), una ragazza di 20 anni che si è appena sposata e soffre di una crisi esistenziale. Tra loro inizia un’amicizia che funge da oasi per entrambi e che finirà inevitabilmente con l’amore. Senza dubbio, Perso nella traduzione è uno dei grandi film del 21 ° secolo. Sofia Coppola racconta questa triste storia con grazia, tenerezza, delicatezza e una certa innocenza. Paradossalmente, quando cadono i crediti il ​​sorriso è inevitabile. Bill Murray contribuisce a questo, con quella che è probabilmente la sua migliore interpretazione: naturale, misurato – per quello che di solito è usuale -, divertente, divertente … si può apprezzare chiaramente il cambiamento degli occhi afflitti e grigi quando arriva a Tokyo; ad alcuni brillanti ed entusiasti quando il personaggio di Scarlett Johansson irrompe nella sua vita. In ogni momento, dà la sensazione che siano davvero innamorati, che non abbiano bisogno di agire. Qui l’artista fa un deciso passo avanti e dimostra che se ne ha voglia può essere un attore leggendario.


MENZIONI SPECIALI

Questi sono i suoi film minori, o in cui il suo personaggio non è troppo rilevante ma interpreta sicuramente ruoli memorabili: Ed Wood (1994) in cui interpreta un transessuale nella Hollywood degli anni ’40, qualsiasi film di Wes Anderson – Ha lavorato in tutti tranne Bottiglia di rucola-, en Tootsie (1982) è l’assurdo coinquilino del personaggio di Dustin Hoffman, Caffè e sigarette (2003), Marmellata spaziale (1996) i Zombieland (2009) in cui interpreta se stesso; un St Vincent (2014) è un pensionato scontroso e, infine Il grande gruppo di pazzi (1981) una commedia assurda in cui interpreta un perdente che si arruola nell’esercito.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba