critici

Viaggio attraverso la maturità prematura

L’indomabile Will Hunting è un titolo indispensabile. Film emozionante, una storia che possiamo imparare e una performance di Robin Williams da apprezzare.


L’argomento di L’indomabile Will Hunting

Di tanto in tanto, il cinema offre scintille magiche trasformate in ruoli sorprendenti, scene indimenticabili o film che segnano la storia di quest’arte. Tutto questo è ciò che fornisce L’indomabile Will Hunting (1997), un film straordinario che ha iniziato a prendere forma nell’adolescenza di Matt Damon e Ben Affleck, e che è arrivato al punto di fare un buco agli Oscar.

Film che ha iniziato a forgiarsi durante l’adolescenza di Matt Damon e Ben Affleck, e che è diventato un importante vuoto agli Oscar.

Scopriamo un po ‘di più su questo lavoro. Will, il protagonista, è un giovane che ha vissuto una vita tortuosa. Ora ha un lavoro, buoni amici e si gode la vita, ma mantiene una personalità ribelle. Inoltre, ha un talento nascosto: possiede un’intelligenza straordinaria, soprattutto quando si tratta di matematica. Questa capacità viene scoperta dai suoi insegnanti, che insistono nel guidare Will verso una vita migliore. Tuttavia, per questo devi andare da uno psicologo. Quello che Will non si aspetta è che finisca per fare un viaggio introspettivo per cercare di conoscere se stesso e riuscire, alla fine, a vivere pienamente.


il dilemma

Per molte persone questo film propone un approccio filosofico. Per altri, è una lezione su come funziona la psicologia umana. Ma la cosa indubbia è quella L’indomabile Will Hunting è una storia emozionante su come affrontare la vita e come affrontare la felicità.

Il protagonista deve scegliere tra vivere come se stesso o vivere come gli altri pensano che debba vivere.

Il protagonista deve affrontare una situazione completamente nuova per lui: deve scegliere tra vivere come se stesso o vivere come gli altri pensano che debba vivere. Secondo l’insegnante esperto (Robin Williams), la vita è fatta per essere goduta con ciò che rende felici, vedendo nei piccoli dettagli un’opportunità per godere, senza lasciarsi trasportare da ciò che dicono gli altri. Ogni scena tra Matt Damon e Robin Williams è una lezione di vita, una relazione (quasi) paternalistica che mostra la via per vivere in pace. È importante riflettere sui consigli del personaggio bohémien perché in essi sta il messaggio del film. Lasciati guidare dal tuo cuore e ignora le aspettative degli altri.


le interpretazioni

Uno dei punti di forza di L’indomabile Will Hunting sono le performance. Il ruolo di Matt Damon, è ricco di sfumature interessanti ma mostra alcune carenze della poca esperienza dell’attore. Lo stesso vale per Ben Affleck, il suo personaggio serve a supportare il vero protagonista, ma la sua tecnica di recitazione è tutt’altro che raffinata. Minnie Driver mostra una performance piuttosto piatta, offre un dramma alla storia ma non travolge mai lo schermo. E da parte sua, Stellan Skarsgård offre un ruolo più vivace, più ricco e più interessante, funge da cattiva e crea conflitto.

Con ogni apparizione di Robin Williams, il film ha un senso.

Tuttavia, è ora di parlare di Robin Williams. L’amichevole attore ci ha regalato la migliore interpretazione della sua carriera, che gli è valsa l’unico Oscar che ha vinto. Funziona come il motore del film. Vediamo tutti Will affrontare gli ostacoli della trama, ma è il personaggio di Williams che dà una svolta a ogni lancia della vita di Will. Con ogni apparizione, il film ha un senso, con ogni suggerimento impariamo una lezione preziosa e con le loro riflessioni possiamo finire per essere una persona migliore. Indubbiamente, la sua interpretazione ha ispirato molte persone e la sua messa in scena, sincera, piacevole e gentile, ha creato un personaggio che non verrà mai cancellato dalla memoria del cinefilo.


Una sceneggiatura scritta da Damon e Affleck

È interessante commentare alcune curiosità che il film nasconde. La cosa più sorprendente sta nella scrittura della sceneggiatura. Matt Damon e Ben Affleck, amici fin dall’infanzia, hanno scritto l’intero opuscolo insieme. Senza un centesimo e finendo gli studi, entrambi cercarono di fare il salto verso la fama.

Non è stato difficile vendere la storia grazie al suo potente messaggio e alla trama, ma dall’inizio hanno richiesto migliaia di riscritture. Entrambi i registi hanno rifiutato categoricamente poiché la sceneggiatura era stata pensata per cinque anni. Le richieste provenivano dai produttori cinematografici indipendenti Lawrence Bender e Harvey Keitel, che si sono affidati al progetto. con il suo
Primo stipendio, Matt Damon e Ben Affleck hanno comprato un’auto e bevuto birra con gli amici, niente di straordinario. Al timone della gestione c’era Gus Van Sant, ma pensava anche a Michael Winterbottom e Mel Gibson. Il film ha preso d’assalto gli Oscar con 9 nomination e alla fine ha vinto due statuette: miglior sceneggiatura originale e miglior attore non protagonista.

Matt Damon e Ben Affleck, amici fin dall’infanzia, hanno scritto l’intera sceneggiatura insieme.

Un esempio perfetto per confermare che il cinema serve a molto di più del semplice divertimento. Il cinema è in grado di insegnare, provocare emozioni e far ripensare allo spettatore molti aspetti della sua vita. L’indomabile Will Hunting è un titolo indispensabile. Film emozionante, una storia che possiamo imparare e una performance di Robin Williams da apprezzare.


Profilo del film

nazione stati Uniti
direzione Gus Van Sant
script Matt Damon, Ben Affleck
musica Danny Elfman
Fotografia Jean-Yves Escoffier
cast Matt Damon, Robin Williams, Minnie Driver, Ben Affleck, Stellan Skarsgard, Casey Affleck, Cole Hauser, Philip Williams, John Mighton, Rachel Majorowski
genere Dramma
durata 126 min.
Titolo originale Buona volontà di caccia


trailer

También te puede interesar

bhcso
bhcso

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba