critici

Quello nuovo di Dolan è tanto riconoscibile quanto deludente

Dolan ritorna carico di emozioni e mostra molti dei tratti che lo rendono riconoscibile. Ma …


La storia di un bacio

Ricordo di averlo affrontato prima“. Queste sono le parole che dico mentre guardo i primi minuti della nuova commedia di Xavier Dolan. Ricordo questa sensazione, questi personaggi e il sapore agrodolce che mi hanno lasciato. -Me’n.

Se Matthias e Maxime si fossero conosciuti alla maturità – in cui sono adesso – è molto probabile che non fossero amici. Fin dall’infanzia condividono incontri di colleghi e un tema che si può contare solo sullo sguardo. Entrambi conducono vite molto diverse ed entrambi i loro legami sociali e le loro preferenze sessuali iniziano a vacillare a seguito di un bacio che deve essere dato come parte di una ripresa.

Nonostante sappia come andrà a finire la storia, ci vado quasi senza rendermene conto.

Dolan non ha carenza di risorse. Matthias non è mai sullo stesso piano di Maxime, e se entrambi condividono l’inquadratura, rimarranno uno a ciascuna estremità. se in mammina (2014) la fotocamera ha formato un potente nesso con le emozioni, fondendo forma e contenuto, in Matthias e Maxime, La telecamera è il punto di partenza e lo strumento che scegli per presentare il conflitto: la storia di un bacio che è nascosto allo spettatore quasi fino alla fine.


Peggior risultato con caratteristiche simili

Il regista del Quebec ritorna pieno di emozioni che posso riconoscere come famiglia, ma di questa famiglia che devi andare a vedere per obbligo. Si riserva ancora una volta un ruolo da protagonista come attore e Anne Dorval ritorna nei panni dell’inquietante madre di Ho ucciso mia madre (2009). Al ritmo dei Pet Shops Boys e Future Island vediamo le pennellate di una giovinezza scaduta, mentre gli intermezzi musicali di Jean-Michel Blais accompagnano le transizioni stradali verso un road movie a casa.

Dolan ancora una volta si riserva un ruolo da protagonista come attore.

L’intero mix è andato dritto al mio cuore. Ma quello che succede quando torni al negozio di caramelle della tua infanzia, è che le tue caramelle preferite non sono più le stesse. Voglio cadere in tentazione, ma non posso. Devo maturare, ma non voglio.


Profilo del film

nazione Canada
direzione Xavier Dolan
script Xavier Dolan
musica Jean-Michel Blais
Fotografia André Turpin
cast Xavier Dolan, Anne Dorval, Pier-Luc Funk, Catherine Brunet, Gabriel D’Almeida Freitas, Antoine Pilon, Marilyn Castonguay, Adib Alkhalidey, Micheline Bernard, Samuel Gauthier
genere Dramma
durata 120 min.
Titolo originale Matthias e Maxime


trailer

También te puede interesar

bhcso
bhcso

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba