critici

La crisi della pagina bianca

Il selvaggio è un film che si riconcilia con il cinema e fa schifo nella migliore tradizione del cinema gallico.

Il selvaggio (Sogni ad occhi aperti) È un gastronomia cinematografico che usa la sua canzone all’estetica per transitare la storia – di tinta surreale dei suoi personaggi.

Creatori di tutte le arti si stabiliscono da più di due secoli a Villa Medici, sede dell’Accademia di Francia a Roma, per sviluppare la sua opera. È stato il caso di Caroline Deruas, Regista e coautore di Il selvaggio, Chi è ispirato dalla propria esperienza per realizzare il film. Deruas, dopo un anno di residenza in quel monumentale spazio architettonico, sta realizzando il suo primo lungometraggio, in cui spiega le vicissitudini, i desideri e gli smarrimenti del lavoro creativo, prestando particolare attenzione alla crisi del pagina vuota.

uno gastronomia cinematografico che usa la sua canzone all’estetica per transitare nella storia – di tinta surreale dei suoi personaggi.

Deruas (Francia, 1978) è stato assistente alla regia, sceneggiatore e sceneggiatore di personaggi come Yann Gonzalez, Romain Goupil, Valéria Bruni Tedeschi e Philippe Garrel. Usa le tue risorse cinematografiche con bellezza e determinazione; sfrutta al massimo le potenzialità dei suoi attori: Clotilde Hesme, Jenna Thiam, Ceco Karyo, Marilyne Canto, Filippo Timi; e circonda il tutto con lo squisito lavoro fotografico di Pascale Marin e la musica di Nicola Piovani.

Inoltre aggiunge alla narrazione un universo onirico pieno di fantasmi, sia interni che esterni: l’attrazione, il rifiuto, la sensazione di essersi persi, la costante ricerca di precisione o risposte che la creazione implica. Tutto questo continua Il selvaggio attraverso i corridoi e gli alloggi di Vila Medici, le crisi creative di uno scrittore o il colore rosso della camera oscura di un fotografo.

Il selvaggio è un film che si riconcilia con il cinema e fa schifo nella migliore tradizione del cinema gallico.


Sinossi Axèle è una fotografa, Camille una scrittrice. I due soggiornano per un anno alla Villa Medicea di Roma. Camille è accompagnata dal marito, il prestigioso scrittore Marc Landré. Mentre si instaura una strana rivalità tra i due, Camille si avvicina ad Axèle.
nazione Francia
direzione Caroline Deruas
script Caroline Deruas, Maud Ameline
musica Nicola Piovani
Fotografia Pascale Marin
cast Clotilde Hesme, Jenna Thiam, Tchéky Karyo, Marilyne Cant, Filippo Timi, Bernard Verley, Renato Carpentieri, Pascal Rénéric, Marina Rocco, Candela Cottis
genere Dramma
durata 82 min.
Titolo originale Il selvaggio

También te puede interesar

bhcso
bhcso

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba