blog

una tesa sopravvivenza della polizia di Netflix nella Spagna nera

Il thriller iberico degli ultimi anni in Spagna è diventato un residuo riconoscibile del cinema di genere convivente con una certa predilezione per le trame criminali e il cinema nero, ma anche elementi di vendetta, azione e dramma trovati in ‘Bajocero’ un buon riepilogo confezionato in una fattura competente e un formato adatto per Netflix, sebbene sia stato girato con l’intenzione di passare per i cinema.

Un fattore comune in film come “The Minimal Island” (2014), “May God Forgive Us” (2016) o “Afternoon for Anger” (2016) è il suo Radice profondamente ispanica, navigando tra il nero, la cronaca nera riconoscibile allo spettatore, la ruvidità della profonda Spagna e la rivolta dell’atteso in un film nazionale sull’umorismo e sui costumi, portato a un’estrema ricerca di realismo che sostenga la plausibilità, ma che condanni anche i film a indossare corsetti che non avevano bisogno.


Bajocero2

La paura di realizzare un film d’azione con una certa propensione alla fuga e qualche goccia di sfacciataggine contrappone i momenti di fucile e polvere da sparo a giustificazioni drammatiche che condividono un tono comune che sembra che, una volta stabilito dai grandi titoli citati, sembri difficile rottura dietro materiale più malleabile, in cui la ricerca tra “non sembra spagnolo” e “è genuinamente spagnolo” sembra creare un codice impossibile da decifrare senza cadere nel ridicolo.

Da

Nonostante non si stacchi da questa matrice di personaggi molto vicini nel realismo di ‘Cell 211’ (2009), il nuovo film Lluís Quílez consente concessioni e ritmi sceneggiati, incoerenze e piccoli disallineamenti qua e là che non diventano davvero fastidiosi, ma lo separano da quel profumo di cinema di prestigio a cui aspirano molti thriller patriottici legando le teste a terra. In cambio, le sue argomentazioni per aver aggredito il furgone blindato di un western sono trascinate dall’evasione e dall’intrattenimento nei videogiochi senza concessioni.

Azione, gotico ispanico e sangue

Non mancano gli ingredienti di cronaca nera e vendetta che lo collegano, nel bene e nel male, con esempi con i quali non si distingue al confronto, ma tutto dipende da come si guarda. Da un lato “non diventa” opera di uno Alberto Rodríguez, Ma d’altra parte, lo è una versione più libera di tali proposte, Dove inseguimenti, sparatorie e scene d’azione vivono più a lungo in un mercato universale, anche se il pedaggio è rappresentato da graffette sequenziali occasionali che non si collegano bene tra loro.

Bajocero

Se da un lato abbiamo elementi di cinema criminale, che risuona sui giornali e sui telegiornali degli ultimi anni, il fulcro della storia si concentra su due agenti di polizia che scortano un gruppo di detenuti con i quali abbiamo la possibilità di entrare in empatia, mentre loro vengono assaliti da quello che sembra un cecchino nello stile del brutale “Downrage” (2007); io in una certa misura, “Bajocero” ha una certa vocazione per la sopravvivenza slasher, Con elementi che potrebbero essere comuni anche a “The Dam” (Southern Confort, 1981).

Il thriller iberico è diventato il grande genere dell'industria spagnola

Ma vivere con i criminali non ci ricorda solo il cinema John Carpenter di “Assault on Precinct 13, 1976” o “Ghosts of Mars” (Ghosts of Mars, 2001), ma è attribuito a certe trame morali della recente narrativa spagnola, dove il fattore della crisi, il punto di vista dei politici e delle istituzioni è cambiato radicalmente, essendo esempi chiave per capire “Cent’anni di perdono” (2016) o “la casa di carta” (2017).

Sotto zero

Cinema di crisi

Non si può dire che ‘Bajocero’ opti per un sottotesto mirato specificamente a questa realtà, ma c’è certe simpatie, luoghi grigi e dettagli che potrebbero incorniciarlo in un “cinema di crisi“Molto riconoscibile e questo serve per stabilire contatti con lo spettatore e navigare con lui attraverso aree che condivide con alcuni titoli di Taylor Sheridan, curiosamente più con ‘Comanchería’ (Hell or High Water, 2016) che con ‘Wind River’ (2017), con il uno che a prima vista ha più punti in comune, ma da cui si separa per un senso ludico più temperato.

I 21 migliori film spagnoli del 2020

La parte più drammatica del film di Quílez è riservata a un terzo atto più angosciante e oscuro, che viene raggiunto più tardi on viaggio di tiro, inseguimenti, fughe disperate e un numero generoso di vittime a favore della violenza selvaggio, con momenti cruenti che non saltano un “Irreversibile” (2002) o un “Robocop” (1987). Pertanto, questa parte più rischiosa potrebbe stridere con il tono, ma si rivela come un’ultima bobina che completa l’esperienza, principalmente grazie a un Karra Elejalde che non fallisce.

Dì che l’interpretazione di Javier Gutierrez è fantastico che piova sul bagnato, ma qui ottieni la solidità e la connessione con il resto dei personaggi quasi senza sforzo, specialmente con Luis Callejo, Con il quale non è difficile provare una compassione speciale. ‘Bajocero‘Ha alcune cuciture di sceneggiatura che a volte si avvicinano all’incongruenza, ma in cambio si lascia andare un po ‘e scuote i nuovi dogmi del thriller nazionale offrendo un solido viaggio di azione e sangue con gusto venerdì sera, dentro una matrice sempre gradita gotico spagnolo e il morale annebbiato.

Risparmia oltre il 20% sul tuo abbonamento annuale o mensile a Disney + prima del 23 febbraio.

Risparmia oltre il 20% sull’abbonamento annuale o mensile a Disney + prima del 23 febbraio.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba