blog

“The Crime Trial”, un racconto noir violento che continua a digerire la mente dello spettatore

Dato che nessuno ha visto “Blazeland”, il debutto di Wayne Kramer, considereremo “The Cooler” il primo film del regista nato a Johannesburg. quella bella storia d’amore e perdenti è arrivato un po ‘prima di questa follia sensazionale sotto forma di un violento thriller notturno e velenoso. “The Crime Trial” è un film che tutti dovrebbero considerare ogni giorno della loro vita. Controlla stasera alla Paramount.

C’era una volta

Nessuno era pronto per un film come questo. Queste parole di Quentin Tarantino, così comuni nel regista quando si tratta di (ri) valorizzare film destinati all’oblio, sono forse le più accurate e accurate di tutte le sue affermazioni. Scritto e diretto da Kramer, “The Proof of Crime” è uno fumetto iper stilizzato in movimento con aria da favola. Aria e buone maniere. Karel Roden, John Noble e Chazz Palminteri offrono spettacoli veterani e succosi.

I 31 migliori film di gangster e gangster della storia

Il film inizia come un colpo. L’inizio potrebbe essere il culmine di un film di Tony Scott (scritto da Quentin Tarantino, per esempio), e quando vogliamo battere le palpebre è già passato un quarto di filmato. Un thriller, 1 noir, di persone cattive, di persone che si infiltrano nei posti peggiori. E improvvisamente il film diventa horror. Paul Walker, che è nel ruolo migliore della sua carriera, lascia il posto alla storia del piccolo Oleg Yugorsky, un ragazzo maltrattato che fugge in una foresta oscura piena di lupi.

Dal primo minuto, Kramer preme l’acceleratore per non mollare mai. Piani soggettivi, transizioni incredibili e davvero avanzate (ha quindici anni, non dimenticare), un’edizione ad alta quota e un’atmosfera che ti fa ridere degli universi di “Sin City” o degli sfondi superficiali di Garth Ennis o Mark Millar. Il personaggio di Karel Roden, il suo stile e la sua presentazione sembrano essere usciti dalle sue pagine. “La prova del crimine” è un film sexy e pericoloso come pochi. E a confermarlo ecco Vera Farmiga a confermarlo. Cosa penserà il signor Warren?

scappare spaventati

Il film era originariamente destinato a Thomas Jane nel ruolo principale, ma l’allora protagonista di “The Punisher” ha rifiutato il ruolo, che è finito nelle mani di Walker. Il protagonista di ‘A tot gas’ era piuttosto depresso per la scarsa accoglienza del film, ma un messaggio di Quentin Tarantino che elogiava la sua interpretazione e il film gli ha fatto riguadagnare il morale. ‘Running Scared’ (lo stesso titolo originale del bel film di Peter Hyams) è costato 15 milioni, ne ha raccolti 3 nel suo primo fine settimana e ha finito per aggiungerne 9 … in tutto il mondo. Un disastro che alimenta solo l’adorazione. Ma il culto non è vissuto.

A prima vista il film ha una trama simile a quella di centinaia di gialli, ma ciò che lo distingue dal resto è il suo scommettere sui tropi delle fiabe nella narrazione e nelle immagini per creare qualcosa che non avevamo mai visto prima e che non è stato permesso di vedere dopo. I dintorni suburbani, costantemente avvolti dall’oscurità, sono abitati solo da orribili mostri privi di forma concreta. Agli occhi di Oleg e dello spettatore.

la prova del crimine

Un drogato di crack, un violento magnaccia e una ricca coppia che si diletterebbe con la strega “Gretel e Hansel” sono alcuni dei brutali animali notturni che sfilano nell’oscurità che Kramer fotografa in modo sgranato, scortese sempre a favore di un 2.35 davvero spettacolare. Sebbene non sia mai stata esplicitamente chiarita, la storia sembra svolgersi in un sobborgo del New Jersey, ma in realtà Kramer e il suo team hanno girato il film nella Repubblica Ceca.

È possibile che il film fosse troppo strano e violento per diventare un successo, ma è strano che dopo un film precedente così acclamato nessuno studio si prestasse a difenderlo come avrebbe meritato. “The Crime Trial” è un thriller emozionante, che sembra quasi un attacco di panico. Uno come quello che ha il suo protagonista all’inizio.

Kramer non ha sollevato nessuno, e dopo di lei sarebbe arrivato il mediocre e disastroso botteghino di “Territorio proibito” per scomparire finalmente con “Hustlers”, noto anche come “Pawn Shop Chronicles”, che ha dovuto vedere meno persone rispetto al film. film di cui parlo all’inizio dell’articolo. Un vero peccato, perché questo noir lo è una rinfrescante reinvenzione che merita tutto l’amore possibile. Dallo oggi e per favore lascia i crediti finali perché provengono da un altro mondo.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba