blog

Netflix demistifica il mistero per indagare sul lato oscuro di Los Angeles

Joe Berlinger lo è capace del meglio e del peggio. Il primo lo ha fatto con il suo doloroso “Paradise Lost: The Murderings of Robin Hood Hill Children”, disponibile su HBO. Il peggio sono i sequel non necessari come ‘The Book of Shadows (BW2)’ o ‘Extremely Cruel, Evil and Perverse’, una continuazione non necessaria del suo documentario sulla figura di Ted Bundy di Netflix. Il suo nuovo lavoro, “Crime Scene: Disappearance at the Hotel Cecil”, è a metà strada.

L’albergo delle mense

La nuova serie Berlinger per Netflix è un vaso di acqua fredda tutti amanti del mistero che negli ultimi anni non sono stati spaventati dal famoso e inquietante video dell’ascensore al Cecil Hotel di Los Angeles. Nelle immagini assistiamo allo strano comportamento di Elisa Lam, una ragazza di 21 anni che soggiornava all’Hotel Angeline in conflitto. Il video, viralizzato e studiato a sazietà, è stato la punta dell’iceberg di un caso che a priori sarebbe stata una vittoria assicurata per una miniserie documentaria.

Perché gli psicopatici ci trascinano così tanto in un mondo orribile ed estremo

Il secchio di acqua fredda arriva perché il lavoro è molto più terreno di quanto un fan del mistero intuisce guardando il video. Gli amanti del soprannaturale e del paranormale avranno poco più di un video. La ricerca è quanto più dettagliata possibile e i cacciatori di fantasmi non l’hanno fatto. Alcuni agenti che hanno partecipato al caso o hanno lavorato nelle vicinanze stanno fornendo dettagli sull’indagine parallelamente alle paglie mentali di una manciata di YouTuber che vissero il loro minuto di gloria durante i giorni della scomparsa della giovane donna.

Come in alcuni dei suoi lavori precedenti, il regista di “Metallica: Some Kind of Monster” è lontano anni luce dall’essere un regista sottile. I suoi toni alti e bassi sono profondi quanto quelli emotivi dei personaggi che popolano il documentario e il quartiere di Los Angeles dove si trova l’hotel. Skid Row, l’area che la città ha riservato a migliaia di senzatetto, ha la sua parte di rilievo Qui. Perché prima di ogni altra cosa più “spettacolare”, questi quattro episodi scendono dal cielo dell’illusione al fango della più dolorosa cruda realtà.

hotel cecil

Sebbene non sia un piatto per tutti i gusti, ci sono alcuni valori molto interessanti nella proposta. La dissezione di questa parte della città i la ricostruzione storica della leggenda nera del Cecil darebbe per uno studio separato. Le sue strutture, gremite di ex detenuti, assassini, psicotici e altri personaggi con cui non si sogna di condividere un ascensore, correvano per i corridoi dell’hotel. “La toilette verticale”, ha detto la polizia. Essendo il nido e la casa del crimine di Richard Ramirez, per fare un esempio, l’hotel meriterebbe già un seguito esclusivamente sulla sua storia.

L’ora della verità

Purtroppo, le violente disavventure e i casi di giornalisti serial killer stanno gradualmente lasciando più spazio ai testimoni di una manciata di mostri con troppo tempo libero e troppa voglia di una realtà a la carte. Il caso Lam è stato seguito da milioni di persone che non hanno esitato a creare l’eterna catena di cyberdetective in servizio. Se nei rumorosi ‘Gatti, nemmeno toccandoli: un killer di internet’ che serviva da base per andare di pari passo con la caccia a un (presunto) killer, qui i risultati sono molto meno festosi.

Ma non tutto deve andare male per questo motivo. Con il passare dei minuti il ​​messaggio e i discorsi cambiano fino a quando non ci troviamo ad affrontare un problema reale, universale e di grande attualità: Internet e le sue persone. Mentre i professionisti lasciano la loro pelle per risolvere un possibile crimine, i kit e le sedie dei bambini che giocano sulla console cercano di convincere tutti a essere davanti. una storia più grande della vita. Forse è perché, forse, queste persone non sanno cosa sia la vita. Oppure non ha la capacità di valutarlo.

Crimescene Thevanishingatthecilhotel

Mentre il mistero viene risolto e tutti gli strati che lo coprono vengono rimossi, questi personaggi continuano con i loro discorsi fino a quando Berlinger non decide che, poiché la stragrande maggioranza dei veri crimini lo sta facendo, le informazioni chiave sono riservate al momento della chiusura. Parlavo della sottigliezza del loro lavoro e penso che il sbalorditivi di questa miniserie sono il miglior esempio. È curioso che al momento del affrontare le molestie online essere così goffo con tutte le ore di volo dei responsabili. Non dimentichiamo che i primi nomi che compaiono nei titoli di coda sono quelli di Ron Howard e Brian Grazer.

Alla fine quello che resta in ‘Crime Scene: Disappearance at the Hotel Cecil’ è una tragedia, una storia molto triste sulla fragilità dell’essere umano e sui pericoli dell’informazione e dell’entusiasmo sfrenato a proprio vantaggio. Le testimonianze dei principali testimoni e personaggi della tragedia stanno posizionando uno spettatore che si sta ancora chiedendo se una delle quattro ore di documentario non sarebbe sufficiente per raccontare questa storia in modo più efficiente. A volte la realtà ha bisogno di rovinarti una bella storia. Anche se è per la decorazione.

Risparmia più del 20% sull'abbonamento annuale (€ 69,99) o mensile (€ 6,99) a Disney + prima del 23 febbraio.

Risparmia oltre il 20% sull’abbonamento annuale (€ 69,99) o mensile (€ 6,99) a Disney + prima del 23 febbraio.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba