blog

Netflix carica questo splendido dramma giudiziario su YouTube

Se non hai programmi per questo fine settimana, fai attenzione perché puoi vederne uno gratuitamente i film più importanti del 2020. Da venerdì alle 9 (ora catalana) Netflix mette a disposizione di tutti, Per 48 ore e sul suo canale YouTube, il film “The Trial of the Chicago” scritto e diretto da Aaron Sorkin, essendo il suo secondo film come regista dopo “Molly’s Game”.

La data non è casuale, poiché questo fine settimana segna il 51 ° anniversario della fine del processo su cui si basa il lavoro, Che segue i disordini durante la Convenzione Democratica di Chicago per protestare contro la guerra del Vietnam e altre questioni urgenti nel 1968. Questi fatti e il successivo processo di coloro che sono stati identificati come leader diventano il leitmotiv di uno splendido dramma giudiziario.

39 grandi film del 2020: i nostri consigli e i preferiti del team Espinof

Nelle parole dello stesso Sorkin:

“Dalla mia presentazione iniziale quattordici anni fa, il mio rapporto con la storia di” The Trial of the 7 Chicago “è cambiato in modo significativo. Quando abbiamo iniziato a registrare lo scorso inverno, sapevamo che la storia che stavamo raccontando non era solo un capitolo importante nella storia americana, ma era chiaramente rilevante oggi. Non avevamo nemmeno bisogno di fare il più rilevante, ma lo era. Per commemorare l’anniversario del verdetto di questo storico processo, abbiamo messo il film su Youtube (…) per ricordare i veri patrioti che hanno ispirato una generazione -generazioni, appunto- a scendere in piazza e rivendicare i fondamenti della costituzione , insieme alle voci coraggiose che continuano a farlo ancora oggi. È un onore condividere la tua storia con il mondo. “

Non è nemmeno un caso che questo sia gratuito dato che siamo nel bel mezzo della stagione dei premi (è nominato per cinque Golden Globe, tra gli altri) ed è un buon momento per fare tutto il rumore che possono e che coloro che devono voto tienilo a mente.

Un cast fantastico al servizio di un acuto Sorkin

Ma andiamo al film, con un formato cast memorabile di Yahya Abdul-Mateen II, Sacha Baron Cohen, Daniel Flaherty, Joseph Gordon-Levitt, Michael Keaton, Frank Langella, John Carroll Lynch, Eddie Redmayne, Noah Robbins, Mark Rylance, Alex Sharp e Jeremy Strong, tra gli altri.

Aaron Sorkin è stato aperto sin dai tempi de “L’ala ovest della Casa Bianca”. È un fervente sostenitore delle istituzioni come servi del villaggio. Ma anche di ciò che non va nella società americana. E la sua tesi lo elabora attraverso dialoghi veloci e confronti chiari e concisi dove affronta i diritti civili, una delle questioni più calde dell’epoca, con lo sguardo ferreo di una giustizia che resiste al segno dei tempi.

Questo fa il film così vibrante nel suo ritmo -con i suoi salti dal presente al passato (che fortunatamente rompe con la linearità del racconto), le dichiarazioni, le caratterizzazioni di tribunali, giurie, giudici e autorità- efficace nel suo insieme. Ma l’efficacia sorkiniano entra in modo fantastico per la sua finezza.

Con una messa in scena che è quasi come guardare uno spettacolo, “The Judgment of the 7 of Chicago” ha ricevuto una notevole accoglienza da parte della critica, visti sia i dialoghi che il cast magnifico, in particolare Eddie Redmayne e Sacha Baron Cohen.

Ovviamente il film non ha trovato facile venire alla luce perché COVID-19. I piani originali di Paramount, il suo studio, dovevano essere rilasciati nell’autunno del 2020 ma a causa del confinamento e della chiusura dei cinema hanno raggiunto un accordo con Netflix, che ha sborsato 56 milioni di dollari per la sua distribuzione. Una grande scommessa che fortunatamente è stata un trionfo per la piattaforma.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba