blog

Ne vale la pena un proiettore o è meglio un televisore di grande formato?

Quando si monta un sistema di Home cinema dedicato o acquistare un enorme schermo multifunzionale per giocare, guardare TV, sport e serie, una delle prime domande che si pone è quella relativa al dispositivo di visualizzazione: è meglio un proiettore o forse è meglio scommettere su un TV diagonale grande?

Alcuni anni fa, quando i televisori raggiungevano a malapena i 60 pollici, il sensazione di immersione che ha dato un proiettore di fascia media con il suo schermo enorme era chiaramente sopra la televisione, Sebbene i suoi difetti e inconvenienti fossero anche molti. Questa situazione continua a metà 2021 o le forze sono state pareggiate?

La prima cosa da considerare è il tipo di utilizzo che daremo all’attrezzatura. Quando si parla di home cinema o home cinema, la solita cosa è che ci si riferisce ad un sistema pensato quasi esclusivamente per il riproduzione di film e serie, Anche se sempre più utenti lo utilizzano per videogiochi, sport e anche per vedere la programmazione convenzionale in grande.

Per questo motivo da anni il principale vincolo dei proiettori rispetto ad un televisore è stato quello di aver bisogno di una sala dedicata o semi-dedicata con controllo assoluto della luce ambientale. È ancora così?

TV OLED Cx 04 Cinema

Problemi del proiettore classico che sono quasi risolti

Iniziamo commentando alcuni dei motivi più comuni che ci fanno arretrare quando acquistiamo un proiettore anni fa e che sono stati progressivamente risolti o almeno travestimento al punto che non rappresentano più un problema serio.

Prima di tutto abbiamo la vita delle lampade a emissione di luce, di solito una sostituzione abbastanza costosa che decenni fa superava di poco la 1.000 o 2.000 ore reali di utilizzo, costringendoci a risparmiare tempo di divertimento con il proiettore o spendere più soldi su questo consumabile in pochi anni, se fossero ancora in vendita in qualsiasi negozio.

Proiettore maggio 1366

Fortunatamente la situazione è notevolmente cambiata e le luci classiche offrono già un’emivita oltre 5.000 ore (Alcuni hanno anche modalità speciali che estendono questa volta oltre 10.000). Ma è anche negli ultimi anni che sono arrivati ​​sul mercato proiettori con sistemi di illuminazione basati su LED o laser con una durata di circa 20.000 o 30.000 ore.

Guida all'acquisto del proiettore: come scegliere il modello ideale e 24 modelli da 400 a 24.000 euro

Un altro dei problemi più classici dei proiettori è stato il “Effetto griglia” o visualizzare la struttura dei pixel a breve e media distanza. Con i modelli HD-Ready e anche alcuni Full HD questa situazione potrebbe riportarci indietro di anni, ma con nuove tecnologie, moderne apparecchiature DLP e miglioramenti nella risoluzione con Modelli 4K (Che sia reale o tramite pixel scrolling) questo non è più un problema.

Anche l’utilizzo del proiettore con la luce ambientale è stato per anni un inconveniente. Tuttavia, è sempre più comune per i produttori (abbiamo visto qui modelli di Epson o Hisense) vendere sistemi completi con schermi di rifiuto in luce ambientale che consentono l’uso del proiettore senza dover essere completamente al buio e mantenendo un contrasto fantastico, che è anche aiutato dall’illuminazione laser con un’emissione luminosa maggiore rispetto alle luci classiche.

TV OLED

Vantaggi ancora insuperabili dei televisori

Nonostante gli schermi laser e di rifiuto nella luce ambientale, i televisori sono ancora i re della potenza della luce. Se vogliamo utilizzare lo schermo in una stanza con finestre che non possiamo coprire, luce del giorno e luce, i proiettori non sono ancora un’opzione consigliata e dobbiamo scegliere di una TV di grande formato.

Anche in situazioni di scarsa illuminazione in cui i proiettori possono funzionare relativamente bene, i televisori ci offriranno miglior contrasto e soprattutto una maggiore qualità nel alta gamma dinamica o HDR se optiamo per un modello OLED e LCD FALD con molte aree di controllo.

OLED o LCD-LED, quale tecnologia TV scegliere in base all'utilizzo che ne faremo?

I proiettori all’avanguardia promettono durate fino a 30.000 ore, ma i televisori sì superare di gran lunga questa cifra che alcuni produttori pongono a 100.000 ore (o almeno per quanto riguarda il pannello, in quanto potrebbero guastarsi per altri motivi), il che dovrebbe garantire decenni di utilizzo con un buon livello di luminosità.

proiettore 1366

Vantaggi ancora insuperabili dei proiettori

Va bene, allora la TV sembra un’opzione migliore. Quindi dipende. Se ne cerchiamo uno diagonale sopra i 90 pollici la nostra scelta continuerà ad essere limitata ai proiettori, a meno che non disponiamo di un budget enorme e possiamo optare per tecnologie come i Micro-LED che dovrebbero iniziare a raggiungere il mercato interno quest’anno.

Inoltre in generale i proiettori continuano ad offrire il meglio rapporto dimensione-prezzo diagonale per quanto riguarda i televisori. Un televisore sopra i 75 pollici aumenta notevolmente il suo prezzo costringendoci a optare per una gamma più bassa se vogliamo spendere una fortuna

Infine abbiamo il fattore di sentirsi immersi nel film che riesce a darci un proiettore rispetto a un televisore, anche se di grande formato. È nettamente superiore ma non solo per il più grande, ma perché la luce ci raggiunge indirettamente, riflessa sullo schermo, risultando per molti utenti più naturale e producendo meno affaticamento visivo di quello offerto dai televisori.

Schermo Paredes1366

Non essere schizzinoso, un proiettore ha bisogno di un buon schermo

In relazione a quest’ultimo fattore degli schermi e alla loro capacità di riflettere la luce dobbiamo dare un paio di note sui proiettori se vogliamo poterli confrontare realisticamente con i televisori: un proiettore deve essere accompagnato da un buon schermo se vogliamo estrarne tutto il potenziale.

Le lenzuola, i tappetini, le tende e la maggior parte dei tessuti che abbiamo in casa non sono una buona scelta se vogliamo che il nostro proiettore mostri tutta la sua qualità, perché oltre ad essere traslucidi avranno trame e/o colori o pieghe che peggiorerà la qualità dell’immagine e potrebbe non riflettere la luce alla giusta angolazione offrendo scarsi contrasti.

Voglio montare un proiettore in soggiorno, devo acquistare anche uno schermo o la parete mi serve?

Inoltre, di solito non è consigliabile utilizzare qualsiasi parete non trattata che abbiamo in casa. È una soluzione rapida ma se vogliamo optare per questa soluzione ne avremo bisogno liscio, impeccabile, strutturato, gotelé o simili, e ovviamente deve essere uniformemente dipinto di una tonalità bianca o grigia.

Inoltre, tieni presente che dipingere la parete per l’utilizzo con il proiettore non è così semplice come se lo facessimo per decorare il soggiorno. cal non lasciare traccia del rullo o della spazzola (Meglio usare la pistola se possiamo) e dargli una finitura molto uniforme. Altrimenti la luce sarà riflessa in modo non uniforme e avremo macchie tonali sull’immagine o bande che peggioreranno la qualità percepita.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba