blog

Loki 1×03: sintesi e analisi di Lamentis-1

Dopo il relativo miglioramento rispetto al primo episodio di ‘The Variant’, il capitolo 3 di ‘Loki’ è arrivato su Disney+ e funziona meglio come cardine della stagione con un episodio di più di 40 minuti incentrato sull’avventura e i punti di forza che hanno sempre fatto funzionare il Marvel Cinematic Universe, e persino un’altra serie Disney come “The Mandalorian”.

Uno dei problemi percepiti nella serie era l’eccessiva lunghezza dei suoi episodi. Nonostante sia una stagione in sole sei parti, un primo atto di due ore è eccessivo senza una serie equilibrata di scene d’azione e la piccola traccia narrativa che ha dispiegato per cercare di rendere interessante come protagonista un personaggio che funziona bene come contorno o risorsa comica secondaria. Per questo motivo il suo strano misto di malizia e bagaglio sentimentale funziona solo a volte, nonostante la volontà di Tom Hiddleston. 40 minuti è una durata che ti avvantaggia.


SPOILERS del episodio

Il ministero delle varianti

Nel primo episodio della serie abbiamo avuto un’overdose di esposizione che ha portato Loki a guardare una raccolta di dvd dei film Marvel, in particolare la penna ‘Thor: A Dark World’ (2013), cercando di far risorgere l’interesse per gli eventi di quello , perché in fondo è il film di Loki più di tutto l’universo. Siamo anche tornati ai momenti di “Infinity War” e “Endgame” in cui il personaggio appare, in una sorta di “Nelle puntate precedenti di Marvel“Un’ora anche quella ha letteralmente usato tutorial animati e lavagne per spiegare la sua mitologia.

Il problema non era tanto la quantità di verbalizzazione dei concetti, o il centro di controllo delle varianti che sembra un mix degli spazi di “The Good Place” (senza la sua scintilla surreale) e “The Ministry of Time” (senza la sua consueta ingegnosità negli Ibáñez), ma la sua mancanza di tempismo per il tono di commedia che la serie cerca di affrontare. Le grazie e gli eventi sono apparsi forzati, perché il personaggio deve essere un cattivo divertente, e il contrappunto con Owen Wilson non crea una chimica particolarmente memorabile tra i due, anche se gli attori sono fantastici.

Perché Disney+ riesce a differenziare Netflix e altre piattaforme di streaming cambiando il giorno di uscita della sua serie originale

I dettagli della regia senza spingere o non essere in grado di eseguire un ottimo tema di Bonnie Tyler con il ritmo dell’editing sono problemi minori, ma questo rendono ‘Loki’ il più ordinario della serie Marvel, Soprattutto dopo il criminalmente sottovalutato “Falcon and the Winter Soldier”, anche se stanno spruzzando riferimenti a Fincher o “Seven” che mostrano solo le carenze per un prodotto con un budget che molti film vorrebbero già. “studio attuale.

Dottor Loki

Loki Episodio 3

L’episodio 3 di “Loki”, intitolato “Lament-1”, diretto da Kate Heron, risolve il colpo di scena dal precedente, quando Sylvie arriva alla TVA per uccidere il guardiano del tempo, con Loki che insegue la porta del tempo per raggiungere il pianeta Lamentis-1, dove tra scene di combattimenti corpo a corpo e qualche momento che potrebbe essere nella serie’ The Mandalorian’ (inganni jedi a una sorta di guardiani dell’impero, il design digitale dei pianeti desertici che stanno per essere evacuati) abbiamo ampie scene di conversazione tra Loki e la sua variante che ci lasciano con alcune succose rivelazioni che danno un altro carattere al nodo della stagione.

Come

Sappiamo che Sylvie è davvero una versione di Loki, e in una delle sue conversazioni, in cui parlano delle loro madri, di come sono state adottate e dell’amore. Loki rivela con eleganza e conferma di essere bisessuale, Qualcosa che l’attore aveva recentemente sottolineato ma non era chiaro che si sarebbe riflesso sullo schermo. Una nuova mossa di Marvel verso la diversità nel mese di LGTBI+orgoglio. L’altra grande rivelazione è che Sylvie apre gli occhi a Loki su TVA, che lei sostiene essere un’organizzazione fascista e dove in realtà tutti sono una variante come loro, anche se non lo sanno, gettando nuova luce sulle intenzioni di Mobius, Ravona e il resto.

mandaloki

Loki e Sylvie cercano l’arca, in un finale più frenetico che cambia la scenografia del pianeta desertico, dove i chroma erano molto evidenti, per una città di neon nel Coruscant, dove il ruvido filtro viola che ha l’episodio, che termina con un altro Cliffhanger con un senso dell’umorismo nero che segna una dinamica più interessante per ‘Loki’. Tra un episodio di ‘Doctor Who’ e l’opera spaziale più trekkie, Le avventure extratemporali/dimensionali del “pianeta della settimana” gli danno una necessaria apertura, ma vede ancora il suo ritmo ipotecato alla monotonia delle scene espositive, qui appesantite da statici sassolini di conversazione in attesa di essere sbloccato nella prossima scena d’azione .

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba