blog

la serie Netflix olandese dal cuore nero dell’elitarismo

“Vergogna, senso di colpa, timidezza e paura”. Con queste parole, dopo un flashback esplicito in cui si insegna Ares di porte verso l’interno, l’universo di la prima serie olandese distribuita tramite il colosso Netflix, Un thriller horror psicologico composto da una stagione, otto brevi episodi di circa mezz’ora ciascuno.

I valori citati in una delle prime scene della serie sono proprio quelli respinti nella logica della finzione. Una selezionata società segreta alla quale, tradizionalmente, hanno accesso solo i bambini di buona famiglia e i sentimenti capitali citati vengono “cancellati” attraverso i tentacoli della forza soprannaturale nascosta nelle fondamenta dalla propria sede del lodge.

Mentre un prestigioso neurochirurgo proclama una “vita normale per tutti grazie alla stimolazione cerebrale”, un costoso trattamento tecnico per curare i malati di Parkinson, tra le altre malattie, Rosa (Jade Olieberg), la protagonista della serie, porta alla luce la questione che ne racchiude tutta la trama: è it una possibilità “solo per ricchi”, Nelle parole del personaggio stesso.

Sebbene ‘Ares’ (creato da Pieter Kuijpers, Iris Otten e Sander van Meurs) si muova tra due mondi, alla fine entrambi sono tagliati dalla stessa forza, lontano dalla filosofia della meritocrazia che sembra aver guadagnato alcuni seguaci nel 21° secolo.

Le 11 migliori serie del 2021...finora

Al centro di una società moderna come tante altre oggi, precisamente ad Amsterdam (Paesi Bassi), si nasconde in pieno giorno il più grande elitarismo e ostentazione di una potente confraternita, che cattura l’attenzione di Rosa, 01:00 studente universitario che odia la sua vita per aver dovuto assumersi responsabilità che frenano la sua ambizione ed essere costretta a prendersi cura di sua madre, una donna con una salute mentale fragile che trascorre molto tempo da sola chiusa tra quattro mura.

Lontana dal suo migliore amico, Jacob (Tobias Kersloot), la giovane incontra per caso la “reclutatrice” di Ares, Carmen (Lisa Smit), che con le sue risposte enigmatiche riesce a suscitare curiosità nella giovane donna e che finalmente attraversa il soglia della loggia per raggiungere ciò che con tutti i suoi sforzi non ha ancora raggiunto: essere al di sopra della piramide e essere qualcuno di importante.

Ares

Senza essere il prescelto a prima vista, Rosa attira la nostra attenzione per essere una specie di Messia, Appartenente alla classe operaia, che è disposta a rompere lo schema di ciò che stabilisce dinamite dall’interno delle fondamenta dell’istituzione, che si accenna in queste prime prove che devono superare gli aspiranti per guadagnarsi il posto nella loggia.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità, poiché le aspettative che vengono coltivate in questo secondo capitolo non vengono soddisfatte anche se Rosa sarà impegnata durante tutto il suo apprendimento in ‘Ares’.

I 19 migliori film sulle sette della storia

È qui che inizia, per la delusione di coloro che non sono entusiasti delle reti criptiche in una serie, il caotico immaginario in cui si ricrea la filosofia di questa società segreta. Un mondo, un po’ vuoto, che ruota attorno a questo pozzo oscuro in cui l’accento è posto sul titolo della serie.

In questo senso, seppur lontano dall’estetica videoludica di ‘Stranger Things’, il “mostro” che vive nelle profondità di Ares e che ruota ad ogni passo compiuto dall’antagonista, Jacob, che appende la falce alla finzione da fare giustizia io bias i peccati capitali dei membri della loggia, potresti venire a ricordare proprio il Demogorgone per quanto siano “vuote” le sue vittime. Tuttavia, lo schema malvagio in “Ares” è molto più primitivo e si aggrappa ai nostri istinti più elementari, La valuta della loggia.

Ares

amore contro peccati capitali

“Consegna la tua anima a Beal”, questa è la premessa che si annida nel protagonista per tutta la serie, il che sorprende che non si metta in discussione proprio ciò che vive nelle reti di Ares e che soccombe così rapidamente a uno schema che colpisce la domanda, un po’ stantia, che per essere il migliore bisogna essere implacabili e non lasciare spazio all’emozione. Anche se in un primo momento lo fa ricorrendo all’intrigo di nascondere alcuni pezzi del puzzle.

La cosa più interessante di questo approccio è che l’equilibrio “biblico” delle cose prende una svolta a 360 gradi e si risente quando il pozzo dell’ambizione di Ares trabocca, Mentre si scambiano anche i ruoli di eroina e antagonista.

Gli 11 migliori film Netflix del 2021 (per ora)

“Ogni giorno c’è più preoccupazione”, dice Maurits (Hans Kesting), il responsabile della designazione di chi presiede la società segreta, in uno dei capitoli, che spiega una sorta di messaggio ambientale contorto, in cui l’amore, che per molti può essere considerato uno dei principali motori del mondo, è dimenticato.

Nonostante quanto la finzione possa sembrare promettente all’inizio, “Ares” durante il suo sviluppo incorre in ripetizioni che possono diventare troppo prevedibili, quindi ci si aspetta che siano alcuni degli eventi. Tuttavia, il risultato non delude e, prevedibilmente, dà agli spettatori che hanno raggiunto il capitolo finale quello che stavano cercando, quindi vale il viaggio su strada.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba