blog

la serie Disney + si imbarca nella caccia all’assassino

Dopo aver superato l’episodio inaugurale tremendamente espositivo, “The Variant”, il secondo di “Loki” arriva questo mercoledì su Disney + iniziando a mostrare le sue lettere sul vero molo della serie. O almeno il thriller che sembra occupare questo primo atto trova qui un buon nodo.

Così, una volta che la torta che l’assassino stanno cercando è rivelata è una variante dello stesso Loki (Tom Hiddleston), le cose cambiano e la serie sembra iniziare in questa caccia spazio-temporale. A proposito, da qui spoiler dell’episodio.

'Avengers 5': tutto ciò che sappiamo sul film di supereroi Marvel

Con l’inizio di un episodio in cui vediamo una missione andare male, torniamo all’AVT dove vediamo Loki mettersi al passo con i protocolli con Miss Minutes, abbiamo iniziato a dare la caccia all’assassino stesso. Chi è questo “Evil Loki” (se mi permetti di dirlo) e dove (o quando) si nasconde il rivale che ha messo sotto scacco un AVT in cui le cose non sono come sembrano. O almeno ci sono piccoli indizi, attraverso il personaggio di Ravonna (Gugu Mbatha-Raw), che ce lo dicono.

Loki contro Loki

Il braccio di ferro tra Loki e Mobius (Owen Wilson), nonostante siano quasi amici, continua in una dinamica in cui la nostra brigata di ricerca è costretta a creare legami di fiducia. Questo porta allo scambio occasionale di opinioni su come procedere, con quelli dell’AVT che cercano sempre di andare avanti con i piani del primo? il male.

Ho detto la scorsa settimana che, prima di tutto, ‘Loki’ sembra più piccolo in termini di produzione, Notando forse in eccesso i trucchi dell’illuminazione e della fotografia in modo che non sembri. Ovviamente, partendo dall’azione di questo secondo episodio ambientato in un supermercato (del futuro sì, ma un supermercato), non aiuta a liberarsi dalla percezione che la serie sia qualcosa di low cost.

'Doctor Who': tutto quello che devi sapere per far volare il TARDIS nello spazio e nel tempo da esperto

Occhio, che abbiamo mangiato tutti qui, e buon gusto, buoni scatti di serie a basso budget (e qui abbiamo ‘Doctor Who’), Ma è vero che è leggermente deludente per l’ambizione che questa serie dovrebbe avere. Ma una volta che assumiamo che non avremo cose spettacolari (o almeno sarei sorpreso, ma non si sa mai con la Marvel). Ma almeno questo episodio è più focalizzato sul darci un po’ di azione e brividi mentre impariamo un po’ di più su come funzionano le anomalie.

Un episodio che unisce ‘Doctor Who’ a ‘MINDHUNTER’

Sicuramente nell’ultimo atto della puntata è dove risiede il più interessante sia per la serie stessa, dove siamo arrivati ​​a un punto forse all’inizio che tutti sapevamo sarebbe successo, sia per il personaggio di Tom Hiddleston. Questo incontro con Loki è piuttosto interessante e ciò che mette davvero il nostro protagonista non solo davanti al suo specchio ma davanti alla possibilità di mostrare le sue carte.

Cosa sono queste lettere? perché penso che cominceremo a saperlo la prossima settimana. L’arco di “redenzione” del nostro protagonista non è avanzato abbastanza come se potessimo mettere le mani sul fuoco con la teoria che sarà uno stratagemma del personaggio per pura bontà. Il suo background, infatti, ci dice che cercherà sicuramente di sfruttare al meglio la sua “libertà” appena conquistata prima di tornare in disparte. Se ha saltato.

Loki 102

In generale, ‘La variante’ corregge in una certa misura questi difetti che abbiamo visto nel primo episodio della serie. Questa puntata giustifica già volentieri la speranza che la fiction Marvel possa rivelarsi eccezionale come vorremmo.

Per ora ci ha lasciato un fantastico cliffhanger. La fuga di Loki insieme a Evil Loki provocò immediatamente una crisi apparentemente irrimediabile nel flusso delle linee temporali. Come usciranno da questa situazione sarà questione della prossima settimana. Ed eccoci qua.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba