blog

il miglior film di quest’anno e un thriller contorto e vendicativo con Mads Mikkelsen con Anders Thomas Jensen

Una settimana fa il nuovo film di Anders Thomas Jensen ha chiuso l’ultima edizione del Brussels Fantastic Film Festival ed è diventato automaticamente uno dei migliori film che vedremo quest’anno. Circondato dalla sua solita squadra, guidata dall’amato Mads Mikkelsen, “Riders of Justice” lo è uno dei grandi film dell’anno e inoltre arriverà con l’argento Méliès 2021 sotto il braccio.

giustizia per tutti

Il regista danese ha festeggiato il suo 50 ° compleanno con un premio che riconosce il lavoro di un regista instancabile, originale e innovativo. Anche se forse il suo nome non ti dice nulla, Jensen ha dato il via alla sua carriera con un Oscar. Era il 1998 e con il suo cortometraggio “Election Night”. è iniziato allora una carriera in continua evoluzione circondato da colleghi infallibili. Mads Mikkelsen, Nikolaj Lie Kaas o Nicolas Bro sono sempre attori fiduciosi quanto i loro valori interpretativi. Tutti e tre brillano di luce propria, ma mentirei se non riconoscessi che Nikolaj Lie Kaas e Nicolas Bro rubano la scena.

I migliori film del 2021 finora e i più attesi in arrivo

Nel corso della sua carriera, il regista ha affinato la sua tecnica e l’ambizione narrativa, ma sempre raccontando storie emozionanti e ricche personaggi strani e situazioni improbabili. Se in “Flashing Lights” ci fossero dei magnaccia che aprono un ristorante con i soldi subito o in “The Green Butchers” un paio di operai della carne bloccati in un altro tipo di pasticcio, non sarà fino a quando “Men & Chicken” disponibile su Filmin) quando Jensen è davvero a suo agio. Quel film, una commedia nera esilarante e crudele non adatta a tutto il pubblico, è stato l’avvertimento definitivo di ciò che doveva venire.

Critiche di Riders Of Justice

Questo “Riders of Justice” è il suo capolavoro e la consacrazione del talento di una squadra che ha lavorato duramente per arrivare qui. Nonostante abbia interpretato un gruppo di personaggi estremi e pittoreschi, Anders Thomas Jensen non li usa mai come una parodia. Il regista parte da un’idea creata con Nikolaj Arcel (in quella che è probabilmente l’unica buona idea del regista di ‘The Dark Tower’) per farci riflettere su dolore e giustizia, e lo fa in modo geniale attraverso un tono da favola, Quasi un racconto di Natale. Il suo film è una commedia e un thriller, ma è principalmente una storia nera con uno sfondo a farfalla, sull’assurdità del nostro mondo e su come gli eventi della nostra esistenza e del nostro destino siano legati in modo infinito e assolutamente incontrollabile e casuale.

Uno su un milione

Sebbene possa sembrare che la sua nuova proposta sia lontana dal suo universo particolare, la nuova avventura del regista danese è molto in linea con il suo lavoro abituale. Come sempre i protagonisti presentano molteplici colpe (ed errori) e dalla ricostruzione delle loro crepe nascerà una forza comune come non abbiamo mai visto prima. Come sempre, la storia parte da un punto di vista realistico prima di cambiare gradualmente alcuni personaggi fantastici, Il migliore della sua carriera, ossessivo al limite e convinto che la verità sia nella matematica.

cavalieri Trio

Dopo quello che sembra essere un incidente fortuito su un treno, Markus, un militare, deve tornare a casa con sua figlia adolescente quando sua moglie muore nel fatidico incidente. Tutto cambierà quando un paio di secchioni di matematica che erano anche sul treno esporranno una teoria infallibile su ciò che è realmente accaduto. Ed è che il film non solo ha una premessa estremamente attraente, È anche coraggioso nel far andare avanti tutto.

cavalieri della giustizia

Mi ci è voluto un po ‘per sospettare che Jensen avesse tutto per diventare uno dei miei registi preferiti, perché era già uno dei più interessanti, quindi è molto gratificante vedere che non ha ottenuto questo risultato solo attraverso il suo film più accessibile. Ma soprattutto lo è “Riders of Justice” la sua opera di maturità senza smettere di essere un thriller (più o meno) charón. Il tuo nuovo film di Natale preferito. Sei avvertito.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba