blog

grande follia, il film di James Gunn più selvaggio sin dal suo inizio e il blockbuster più brutale dell’anno

Venerato da molti fin dai suoi giorni più folli a Troma e adorato da tantissimi fan Marvel dopo i suoi due colossali episodi di “Guardiani della Galassia”, James Gunn ha fatto qualcosa come una sosta obbligatoria a casa del principale rivale della Marvel, e il risultato è travolgente. ‘La squadra suicida‘è il film che ci meritiamo dopo un anno di merda.

La pattuglia condannata

Cercheremo di ovviare a tutto ciò che circondava il film precedente basato sul gruppo DC perché, diamine, la società stessa è in realtà la prima a farlo. Lo squadrone suicida di James Gunn è un film indipendente che non ha bisogno di scusarsi o scusarsi. Né sembra risparmiare la vita al suo predecessore, che Gunn tratta con rispetto grazie ad alcuni personaggi che ci sono già familiari. Ma veniamo a ciò che conta.

Tutti i film DC Extended Universe, ordinati dal peggiore al migliore

Ciao, sono Johnny CashI primi accordi di Folsom Prison Blues ci ricordano la melomania di Gunn, che decide di suonare il suo arco in prigione con la musica da prigione del genio di Nashville.Con questa dichiarazione d’intenti nel primo secondo di filmato ci è chiaro che il viaggio sarà ne vale la pena. Da quel momento in poi il film prende il via e ci ricorda che i classici manifesti aerei bellicosi non erano una posa stridente: questa nuova “Suicide Squad” è un film di guerra. Un film di guerra molto, molto bestiale. I dodici della forca del Troma.

“The Suicide Squad” è forse il film più selvaggio uscito dalla Warner Bros. da “The Mechanical Orange”. Poco più di due ore di vacanza frenetica nel folle parco a tema di un enorme regista che si è ritrovato con un sacco di soldi e la libertà di fare ciò che gli piace di più. Quanti registi possono vantare una cosa del genere in un titolo di questa natura? L’intero universo Gunn qui. Quello dei suoi inizi, quello di ‘Scooby Doo’ o ‘Dawn of the Dead’ vanno di pari passo con il visionario della nuova tripla A.

Squadra suicida critica 2021

Chi ancora ricorda con l’affetto che merita in ‘Slither: The Plague’, chi ha applaudito di più con ‘Super’, il film che ha annientato il poverissimo ‘Kick-Ass’ con sorprendente facilità, troverà qui un film che sarebbe stata la naturale evoluzione di James Gunn. Attenzione, non sto dicendo che i suoi “Guardiani” si sbagliano, ma una volta che vedi il suo nuovo film è chiaro che la Marvel/Disney non è disposta ad attraversare determinati confini. Hai bisogno di una doccia dopo aver visto la tua squadra di stronzate.

Ma non tutto è un grande pennello qui. Beh, in realtà lo è, ma decoralo con grandi idee e dettagli che ti rimbalzeranno sulla testa come una palla di gomma su un muro. Durante i suoi crediti iniziali accade qualcosa di molto curioso: i caratteri compaiono davanti al titolo, Sovrapposizioni. La SQUAD si legge a malapena perché i personaggi la coprono. Come se Gunn ci dicesse che qui sono quelli importanti, non la patente.

Scritta dallo stesso James Gunn (continuiamo ad aggiungere dettagli davvero improbabili in qualsiasi altro blockbuster), la storia si concentra su un ordine di veri bastardi disposti a fare tutto il necessario per compiere la loro missione. Ecco il pacificatore che ride di John Sopar per ricordarti la minima occasione. Un commando bastardo che Gunn vuole alla follia.

squadrone

Margot Robbie, Idris Elba (in un ruolo così su misura che fa male), David Dastmalchian, John Sopa, Joel Kinnaman, Daniela Melchior, Peter Capaldi, Juan Diego Botto o Sylvester Stallone mettendo la loro voce a un triste squalo s’ lo trascorrono come figli. Lo spendono come loro direttore. Linee incredibili, dialoghi divertenti, i migliori poster di situazioni che vedrai nella tua vita, tonnellate di sangue e una selezione musicale ideale lo rendono un successo creativo immediato. un film che aveva una missione quasi più suicida di quello della storia stessa: costruire qualcosa di bello, bello e, sì, adulto, nel luogo meno qualificato per esso.

‘The Suicide Squad’ è l’ennesima conferma che James Gunn è talento grezzo e talento grossolano. Un genio capace di congelare i nostri sorrisi pur di far ridere ancora di più la prossima. Un pazzo che costruisce un blockbuster attraverso colpi di stato, massacri e genocidi. Un autore capace di schiacciare una città con la creatura più inaspettata di tutte e presentare il film anti-Marvel definitivo appena prima che cambi di nuovo corsia. Un genio che presenta il suo ennesimo capolavoro.

Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

También te puede interesar

Antonella Pirelli
Antonella Pirelli
Ciao - Sono Antonella, Renovator e Blogger in missione per trasformare la nostra casa in una casa. Sette anni fa non sapevo cosa fare e non sapevo cosa fare, ma da allora ho imparato a costruire, a piastrellare, a fare l'idraulico e molto altro ancora. Questo è il mio piccolo posto sul web dove condivido tutto quello che ho imparato, così anche voi potete imparare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba